sabato 21 settembre 2019
Bandiera ItalianaEnglish flag

Vacanze ad Arzachena

CATEGORIA-51-1-01.jpg
Metà internazionale tra le più note al mondo grazie alla presenza sul suo territorio della Costa SmeraldaArzachena occupa una posizione strategica, vicina agli scali aeroportuali e portuali di Olbia, e affacciata all'Arcipelago della Maddalena
La storia racconta che nel 1962 un ristretto gruppo di finanzieri internazionali, facenti capo al principe Karim Aga Khan, creò il Consorzio Costa Smeralda con lo scopo di sviluppare turisticamente parte di un'area comunale diArzachena, compresa nell'attuale tratto di costa che collegaLiscia Ruja a Liscia di Vacca, lungo circa 55 km. L'insediamento prevedeva una serie di strutture di alto prestigio, tra alberghi di lusso e ville esclusive, rivolto ad un turismo d'élite. 
Le immagini della Costa Smeralda iniziarono a riempire copertine di magazine e tv internazionali, facendone in brevissimo tempo uno dei brand più prestigiosi del turismo mondiale, acclamato e plaudito anche perché poneva tra i principali aspetti la tutela delle bellezze del territorio e del suo ambiente naturale, mediante l'utilizzo di criteri edilizi e di architettura che andavano a salvaguardare e valorizzare l'impatto estetico, valorizzavano l'intero territorio e la sua conseguente economia. Nacque così lo stile smeraldino che si rifaceva in buona parte alle tipiche costruzioni della Sardegna contadina, capaci di inserirsi in modo discreto ed omogeneo tra le rocce e la vegetazione della costa. Porto Cervo, come le altre località che si susseguono lungo questo tratto costiero, sono ancora oggi veicolo trainante di fondamentale importanza per l'immagine della Gallura e dell'intera isola, costituendo una delle tappe immancabili nella visita al territorio. 

Si erge splendida ed inimitabile, a dominare l'area marina di Porto CervoStella Maris, la chiesa che è anche simbolo di quest'angolo di rara bellezza. Un itinerario alternativo porta alla visita delle chiese campestri, tra le quali San Michele Arcangelo e San Giovanni Evangelista. In centro paese si erge, tra le altre, Santa Maria della Neve, risalente al 1776 nel quadro di una politica di ripopolamento di quest'area gallurese. 
La seconda domenica di maggio si celebra Santa Maria della Neve, patrona di Arzachena insieme aSant' Antonio e Sant' Isidoro. Si tratta di un appuntamento di grande partecipazione popolare e che si lega ai festeggiamenti di Sant' Antonio e Sant' Isidoro che hanno luogo la terza domenica di settembre. 

consigliato ad Arzachena



©Intour Project vacanze@ingallura.it - sant'Antonio di Gallura (OT) p.iva 02429980903 c.f. RCCBTS68D43B354H
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK